LA DIRETTIVA IDD – NOVITÀ E AMBITI DI APPLICAZIONE - ASSICURAFACILE

Broker Assicurativo
Vai ai contenuti

LA DIRETTIVA IDD – NOVITÀ E AMBITI DI APPLICAZIONE

Documentazione
LA DIRETTIVA IDD – NOVITÀ E AMBITI DI APPLICAZIONE

Il 1° ottobre 2018 sono entrate in vigore le novità introdotte dalla Direttiva Europea 2016/97 Insurance Distribution Directive (IDD) e dai regolamenti ad essa correlati, in particolare il Regolamento Delegato UE 2017/2358 (POG) e i Regolamenti IVASS 40/2018 e 41/2018. Con la Direttiva IDD, il Legislatore europeo ha inteso armonizzare le disposizioni degli Stati membri al fine di garantire ai clienti di godere dello stesso grado di tutela, indipendentemente dal canale distributivo attraverso il quale accedono al prodotto assicurativo.

1. La direttiva IDD – principali novità introdotte all’interno del Codice delle Assicurazioni Private
  • E’ stato introdotto il concetto di Distributore di prodotti assicurativi, che ricomprende tutti coloro che svolgono l’attività di distribuzione ossia, “qualsiasi intermediario assicurativo, intermediario assicurativo a titolo accessorio, o impresa di assicurazione” quando vende direttamente prodotti assicurativi. In tal modo, viene garantita una concorrenza paritaria fra i diversi tipi di canali distributivi e viene esteso il grado di tutela dei clienti nei confronti dei distributori.
  • Tutti i Distributori sono chiamati a rispettare i medesimi requisiti di accesso ed esercizio dell’attività di distribuzione, ed è previsto che i requisiti, le competenze e le conoscenze dei Distributori siano sottoposti a verifiche periodiche.
  • Gli obblighi in termini di trasparenza e comportamento sono stati rafforzati, rendendo necessario: o Fornire informazioni oggettive e comprensibili, al fine di valutare l’adeguatezza del prodotto assicurativo offerto e permettere una decisione informati; o Informare il cliente sulla natura e tipologia di compenso percepito in relazione al contratto distribuito e sulla eventuale sussistenza di situazioni di conflitto di interessi; o Rilasciare una raccomandazione personalizzata al cliente, nei casi in cui venga offerto un servizio di consulenza;

2. Regolamento POG – aspetti rilevanti Il Regolamento POG introduce nuove norme relative all’adozione e gestione dei meccanismi di governo e di controllo del prodotto. In particolare, la nuova disciplina si applica:
  • Al processo produttivo, per il quale le Compagnie (Produttori) devono disciplinare: o La fase di creazione del prodotto (definizione del Target Market, identificazione dei canali distributivi adeguati, esecuzione di test sul prodotto) o La fase di commercializzazione del prodotto (monitoraggio dei canali distributivi, delle esigenze del Target Market, dei conflitti di interesse)
  • Al processo distributivo, per il quale sono necessari interventi sia da parte delle Compagnie, sia da parte degli Intermediari: o Le Compagnie mettono a disposizione dei distributori tutte le informazioni necessarie per comprendere i prodotti assicurativi e svolgere la propria attività servendo al meglio gli interessi dei loro clienti. o Gli intermediari, in qualità di distributori, devono redigere un documento procedurale che garantisca una trasparente interazione con le Compagnie, al fine di tutelare gli interessi del Target Market.

3. Regolamento IVASS 40/2018 Il Regolamento 40, con effetto dal 1° ottobre, rappresenta il nuovo quadro di riferimento in materia di distribuzione, attraverso una disciplina organica delle seguenti aree:
  • accesso all’attività di intermediazione, con particolare riferimento ai requisiti di registrazione degli intermediari;
  • regole di comportamento ed esercizio dell’attività di distribuzione, con estensione della disciplina anche alle imprese qualora esercitino direttamente l’attività di collocamento;
  • promozione e collocamento di contratti assicurativi a distanza, con l’introduzione delle nuove discipline relative all’attività di distribuzione attraverso siti internet e profili di social network;
  • formazione e aggiornamento professionale, con estensione delle norme già previste ai dipendenti delle imprese e agli intermediari a titolo accessorio, con il relativo adeguamento delle regole e delle materie oggetto di formazione in conformità ai nuovi requisiti minimi di conoscenza e competenza professionale.

4. Regolamento IVASS 41/2018 Ulteriori novità sono state introdotte dal Regolamento IVASS 41/2018 in materia di informativa, pubblicità e realizzazione dei prodotti assicurativi, in vigore dal 1° gennaio 2019.
Gli ambiti di applicazione del regolamento sono i seguenti:
  • revisione dell’informativa precontrattuale, attraverso la predisposizione di nuovi documenti semplificati e standardizzati (DIP Danni e DIP Aggiuntivo Danni, DIP Vita e DIP Aggiuntivo Vita, DIP aggiuntivo Multirischi, DIP Aggiuntivo IBIPs, che per i prodotti di investimento assicurativi si aggiunge al KID) in sostituzione dell’attuale documentazione precontrattuale;
  • digitalizzazione dei processi, attraverso la riduzione degli obblighi di comunicazione scritta su supporto cartaceo, previsione della scelta del cliente relativa alla forma di ricezione delle comunicazioni e ampliamento del perimetro delle funzionalità dell’Home Insurance;
  • rafforzamento dei presidi di tutela del contraente, con particolare riferimento all’informativa in corso di contratto e alle modalità di redazione dei documenti contrattuali.


Il testo completo della normativa è consultabile ai seguenti link:

Direttiva IDD                                    
Regolamento 2017/2358 (POG)     
Regolamento 40/2018                    
Regolamento 41/2018                    

Assicurafacile srl
R.E.A. RM-1514709 -  C.F. IT 14346081004 - P.IVA 14346081004
Società soggetta al controllo IVASS  -RUI B000589944
©2019 by Aurino Broker  WebSite
Lascia i tuoi dati e verrai ricontattato
dai nostri uffici il prima possibile.
Broker Assicurativo

Torna ai contenuti